Osteopatia

Ripristino delle funzionalità corporee con l’osteopatia a Portogruaro

Lo Studio Fisioterapia Pasquale di Portogruaro è specializzato nel trattamento di patologie che aggrediscono il sistema strutturale, viscerale e cranio-sacrale, provocando disequilibrio e disfunzioni del normale e corretto funzionamento del corpo. Spesso soffriamo di fastidiosi dolori al sistema muscolo scheletrico che rispecchiano una mancata funzionalità di alcune aree del nostro corpo: contrastare questi dolori comporta enormi benefici per il paziente, che necessita di un trattamento osteopatico mirante a ristabilire le corrette funzionalità del corpo. L’osteopatia è una disciplina terapeutica manuale, che attraverso la stimolazione e il movimento di determinate e specifiche zone del corpo, contribuisce a riportare equilibrio e mobilità a tutto l’organismo. L’osteopata di occupa di analizzare la situazione del paziente, eseguendo test clinici specifici nelle diverse aree del corpo e preparando un programma di intervento manuale che si sviluppa in 3 diverse direzioni (sistema strutturale, sistema cranio-sacrale e sistema viscerale). 

Osteopatia

L’osteopatia è una disciplina terapeutica esclusivamente manuale, il cui scopo è ridare la corretta mobilità ai diversi elementi del corpo in modo tale che esso possa svolgere al meglio le proprie funzioni. L'Osteopatia è una disciplina nata negli Stati Uniti all’inizio del '900; fonda i propri presupposti teorici sulla medicina tradizionale occidentale, ponendo particolare attenzione verso i principi di anatomo-fisiologia e di biomeccanica, mantenendo del corpo una visione unitaria. L’Osteopatia si occupa del ripristino e/o del 
interazione organi e spina dorsale
mantenimento della fisiologia del corpo umano e della prevenzione della patologia. Il campo d’intervento dell’Osteopatia è estremamente ampio e può abbracciare molte delle discipline mediche: dall’ortopedia alla gastroenterologia, dalla fisiatria alla pediatria, ecc. L’Osteopata è un professionista sanitario specializzato in terapia manuale. Per essere Osteopati è necessario seguire una scuola di formazione di 6 anni alla quale si può accedere avendo già conseguito un titolo di studio universitario in materia medico-scientifica (laurea in Medicina e chirurgia, oppure in Fisioterapia o in Scienze motorie). 
Solo le scuole di formazione di 6 anni sono riconosciute dal R.O.I (Registro degli Osteopati d’Italia, unico organismo riconosciuto a livello ministeriale), sono autorizzate al rilascio del titolo di D.O. (Doctor Osteopath) e sono equiparate a quelle più importanti a livello Europeo ed internazionale. 

Quando rivolgersi ad un Osteopata 
L’Osteopata si occupa non di patologia ma di “disturbi funzionali”. Anche in presenza di una diagnosi di patologia, l'intervento dell'Osteopata è mirato al recupero della funzionalità di quegli elementi corporei che si ritiene abbiano portato alla patologia. In quest’ottica il campo di intervento è estremamente ampio: ortopedia, fisiatria, gastroenterologia, pediatria, uroginecologia, otorinolaringoiatria, neurologia. Alcune delle principali indicazioni al trattamento osteopatico: 
  • Affezioni dolorose della colonna vertebrale, traumi contusivi e distorsivi, stiramenti muscolari, dolori articolari localizzati o diffusi;
  • Disturbi della sfera cranica: cefalea, emicrania, sinusiti, otiti ricorrenti, acufeni, affezioni della temporo-mandibolare;
  • Disfunzioni viscerali: gastrite, reflusso gastroesofageo, stipsi, aderenze ed esiti cicatriziali;
  • Disfunzioni strutturali ed organiche nel neonato: “coliche”, reflusso, irritabilità, asimmetrie del cranio e della colonna, otiti e sinusiti;
  • Disturbi funzionali a carico degli organi del piccolo bacino (vescica, utero, ovaie);
  • Esiti di intervento chirurgico alla colonna, agli arti o al cranio con conseguente alterata funzionalità, compressioni radicolari (ernie);
  • Colpi di frusta da incidente stradale o altri “traumi violenti”.
Cosa fa l'osteopata
L’Osteopata, tramite opportuno intervento manuale, mira al ripristino della funzionalità del corpo. 
L’intervento dell’Osteopata si articola nel seguente modo:
  • Un'accurata anamnesi; in prima seduta viene fatta un’ampia ed attenta raccolta di informazioni riguardanti la storia clinica del paziente, dai traumi agli interventi chirurgici, dal parto alle abitudini alimentari ecc;
  • Esecuzione di test clinici; sono finalizzati a valutare le zone del corpo (anche non apparentemente collegate al problema lamentato dal paziente) che presentano delle “restrizioni di mobilità” e che pertanto risultano essere perturbanti dell’equilibrio funzionale corporeo;
  • Intervento manuale; è finalizzato a ripristinare la corretta mobilità delle diverse “strutture” (non solo muscolo- scheletriche) del corpo, migliorando di conseguenza la funzionalità. Solitamente l’intervento è diretto in 3 direzioni;
  • Sistema strutturale (muscolo-scheletrico);
  • Sistema viscerale (organi interni, circolazione sanguigna e linfatica);
  • Sistema cranio-sacrale (“riequilibrio profondo” attraverso il detensionamento delle meningi e la stimolazione del sistema nervoso autonomo).

Richiedi maggiori informazioni e prenota un trattamento osteopatico chiamando il +39 0421 280495

Share by: